Valve: Nuove immagini riguardanti i prototipi del Knuckles Controller

Si parla tanto di visori, di design e tecnologie costose che avranno difficilmente un’applicazione consumer in tempi prossimi, ma è giusto non dimenticare di quando stavamo aspettando gli Oculus Touch: a cosa serve essere nel mondo virtuale se non posso interagirvi? Anche questa tecnologia hardware continuerà ad evolversi, e diventerà sempre più intuitiva da utilizzare. Valve si è quindi messa a lavoro già da molto tempo su un nuovo modo migliorato per fruire della realtà virtuale, e il suo intento è chiaramente quello di allontanarsi il più possibile dagli input quali pulsanti e grilletti e lasciare spazio allo strumento che più ci viene facile usare, ovvero la mano stessa. L’obiettivo è quello di permettere all’utente di interagire nel modo più naturale e immersivo possibile, senza filtri. In un tweet, è stato reso possibile osservare un modello virtuale dell’attuale prototipo di quello che sembra chiamarsi Knuckles Controller.

Questo controller è in grado di riconoscere la posizione delle dita, un po’ come già fa il Touch, e permette all’utente di afferrare gli oggetti virtuali e rilasciarli senza senza dover mai mollare il controller. L’aspetto, per ora, sembra solo più raffinato ed elegante, ed è possibile vedere che un pulsante, quello per lo Steam Home, è comunque presente. Non mi è però chiaro cosa sia quella specie di pulsante al centro di quello che sembra essere un pad. Insomma, sembra che stavolta sia stata Valve a prendere lezioni da Oculus, e le premesse per questo sistema di controlli sembrano decisamente interessanti, visto che abbiamo comunque potuto appurare quanto sia superiore il Touch rispetto agli attuali controller per Vive, che comunque fanno bene il loro lavoro, ma mantengono un gap immersivo che non potremo ignorare per sempre. Se hanno deciso di rivelare alcune immagini riguardo i prototipi, chissà, magari siamo prossimi ad avere molte altre informazioni in più al riguardo.