CloudHead Games: ecco a voi gli SteamVr Knuckles Controller in azione!

In questi ultimi tempi, l’attenzione si è concentrata, per motivi più che validi, sui fantomatici Knuckles Controller, la nuova interfaccia hardware per HTC Vive in fase di ultimazione presso i laboratori Valve. Questo nuovo sistema di controllo promette un grado di immersione che fino ad ora solo gli Oculus Touch sono stati in grado di offrire alla grande massa (beh, la relativamente grande massa, in verità), grazie al tracciamento delle dita che gli hanno permesso di interagire col mondo virtuale in modo molto più interessante di quanto potesse fare l’HTC Vive. Vero è che non sono moltissime le esperienze VR per Oculus Rift che sfruttano tale caratteristica a causa di una discrepanza tra le piattaforme per la realtà virtuale: l’uso delle dita può rivelarsi estremamente interessante, ma poichè l’HTC, oggettivamente riconosciuto come il visore preferito dagli sviluppatori, non potrebbe sfruttare tale caratteristica, Oculus Rift ne ha risentito. Questo perchè gli sviluppatori, giustamente, preferivano lavorare ad esperienze godibile su entrambe le piattaforme per massimizzare la copertura del mercato. Ora però che farà il suo ingresso ufficiale un secondo motion controller capace di integrare l’uso delle dita, la cosa potrebbe pesantemente rimescolare le carte in tavola, e forse assisteremo ad un nuovo modo di pensare ai prodotti in realtà virtuale, in modo particolare per ciò che riguarda l’ambito social.

Dopo l’uso delle mani, l’eye traking ed il riconoscimento facciale potrebbero rappresentare i passi successivi per la creazioni di sistemi social in grado di coinvolgere l’importantissimo linguaggio del corpo. E’ anche vero però che fin’ora, di questi tanto discussi controller, non si è visto molto al di là di qualche immagine. CloudHead Games, la software house dietro il celebre The Gallery: Call of the Starseed, ha però deciso di accontentare tutti i curiosi affamati condividendo un video in cui mostrano in azione i Knuckles Controller. Denny Unger, nel video, mette in risalto il tracciamento delle dita, mostrando cosa è in grado di fare questo apparecchio nel suo stadio ancora di sviluppo. Per quanto il riconoscimento non sia ancora perfetto, il sistema riconosce una sorprendente quantità di gesti, ma soprattutto di sfumature degli stessi: è possibile vedere il dito virtuale piegarsi leggermente nel momento e allo stesso modo in cui lo stesso Denny piena quello reale, e mostra già una simpatica meccanica dove una farfalla riconosce il dito teso per posarcisi sopra. Tutto ciò, probabilmente, non farà altro che incuriosire ancora di più il pubblico, e ci auguriamo presto di vedere qualche prototipo di gameplay in grado di sfruttare i Knuckles Controller in tutto il loro potenziale.